About

Sono nata il 24/2/1973 a Lecce, dove la mia famglia si trovava per lavoro. Lì sono rimasta i primi 6 anni della mia vita, ma, a parte qualche idea di azzurro mare, ho pochissimi ricordi di quel periodo, della città e della gente.

A settembre del 1979 mi sono trasferita ad Ascoli Piceno, sempre per spostamenti dovuti al lavoro. Giusto in tempo per cominciare la prima elementare: nuova città, nuovi compagni e…nuovi accenti! Il tutto è durato circa 3 mesi…

A dicembre del 1979 ci siamo nuovamente spostati, questa volta definitivamente, a Bedizzole, un ridente paese nella provincia di Brescia (ma preferisco dire, vicino al Lago di Garda; 15km dalla città e 15km dal lago: perfetto!). Lì ho compiuto tutti i miei studi, compresa l’Università. Università Cattolica del Sacro Cuore, facoltà di Lettere e Filosofia. Una università piccola: ricordo che, nel mio anno, gli iscritti erano 100, cifra tonda e quasi dimezzata a fine percorso; una università in cui tutti più o meno si conoscevano, in cui incontravi sempre i professori, nei corridoi, ma anche al bar per il caffè, e ti salutavano! Insomma, un liceo per maggiorenni! All’inizio non apprezzavo molto la cosa, ma con il passare del tempo gli aspetti positivi si sono fatti sentire, eccome!

Nel 1995 ho incontrato Enzino: classico, al mare, come  in Grease; tre mesi dopo abbiamo deciso di sposarci…e quindi, via , nel 1997 si riparte: destinazione Torino. Mi sono innamorata subito della città, del suo stile, della sua eleganza, della sua pacatezza di toni.. Diversa, diversissima da Brescia e così regale! I portici, le piazze, le mille targhe commemorative, l’architettura: una meraviglia! Ho fatto la turista per un po’, continuanado a studiare però!

Nel 2000 il primo lavoro: direttore didattico in una scuola di recupero anni. Esperienza molto educativa sia professionalmente sia umanamente. Alla mia titolare di allora, persona a dir poco bizzarra, devo molto: mi ha insegnato, anche con metodi poco ortodossi, a tenere gli occhi aperti e a puntare dritto su quello che si vuole.

Nel 2002 cambio di rotta: “puntare dritto su quel che si vuole” e io volevo insegnare italiano agli stranieri. Così è iniziata questa nuova impresa.

 All’epoca  l’Italia era alle prese con il nuovo flusso migratorio e con le scuole che si riempivano di bimbi stranieri, ma non c’era ancora molto materiale, testi, video, ecc. Io ho indirizzato la mia attenzione alla formazione di Italiano L2 in azienda e veramente mi si è aperto un mondo. Un mondo che tutt’ora amo e che mi riempie di soddisfazione! Adoro il mio lavoro: credo sia il più bello del mondo (così lo definisco sempre!), perchè mi mette in contatto con tante culture, con persone che coraggiosamente lasciano il loro paese e si tuffano in una realtà nuova e non sempre facile. Attraverso i loro occhi e racconti io viaggio, conosco, imparo, ogni giorno qualcosa. Insieme cerchiamo soluzioni per rendere la loro permanenza meno difficile, iniziando dalla lingua.

Ho letto da poco che le “biografie” dicono più di noi di un freddo cv. Per questo ho deciso di scrivere queste righe su di me. Le ho scritte di getto, senza rileggere: volevo che fossero il più naturali possibile. Credo lo siano.

E voi che dite? Che idea vi siete fatti? 

 

Una risposta a About

  1. Elda Belfiore ha detto:

    Ciao,amica,mi pare molto interesante la tua vita.
    Sto trattando di campire tua pagina del wed. “Mi piace”
    Se ho qualunque problema,e non lo capisco,ti domandero.
    Grazie
    Elda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...